Psicoterapia Infantile

Il Terapeuta, attraverso la tecnica del gioco del disegno accoglie e decodifica le comunicazioni del bambino, aiutandolo ad elaborare le sue paure e a recuperare le normali capacità di crescita.




Psicoterapia psicoanalitica Individuale

L'obiettivo primario di un percorso di terapia è quello di raggiungere un cambiamento.

Tale cambiamento si concretizza nel raggiungimento di uno stato maggiore di benessere personale, non inteso necessariamente come risoluzione totale e definitiva dei problemi presentati all'inizio, ma come acquisizione e attivazione di risorse, di strumenti necessari per affrontare problematiche passate, presenti o future.

Non si tratta di una trasformazione superficiale, limitata al semplice apprendimento di nuove informazioni o di nuove "tecniche", ma di una trasformazione sostanziale, a livello sia del pensiero che dell'azione.

L'obiettivo di ogni percorso terapeutico è quello di rendere il paziente in grado di attuare una profonda riflessione su di sè, attraverso la rinnovata capacità di mettersi in discussione al fine di raggiungere una più completa e complessa consapevolezza di sè. E' proprio attraverso la relazione terapeutica che si arriva ad essere in grado di interrogarsi e mettersi in gioco in modo nuovo. Attraverso l'esperienza di fiducia che si viene a creare con il proprio terapeuta, il paziente arriva a costruirsi un'esperienza di relazione e con essa una diversa modalità di rapportarsi agli altri, favorendo il senso di autonomia e l'attivazione di nuove risorse anche in altri contesti ed in diverse situazioni. Infine, un altro importante cambiamento che si può ottenere dal percorso terapeutico è quello di cambiare atteggiamento nei confronti del concetto di verità: non si è più alla ricerca di certezze assolute, che durino nel tempo, ma si impara ad interrogarsi, a dubitare e a vivere nel dubbio, mettendosi in discussione, accettando i diversi punti di vista, considerando tutto ciò come una risorsa, un'occasione di crescita personale e non più un limite.

Si fa propria una visione positiva della vita e l'idea che esistano diversi modi di vedere il mondo "reale", secondo una logica in cui è ammessa l'esistenza di diversi mondi possibili.

«La psicoterapeuta è una persona strana, che svolge un lavoro strano, in un contesto strano e con strane persone anch'esse un pò strane: niente di più normale, oggi come oggi»

(Fabrizio Rizzi, 2006 )


Psicoterapia psicoanalitica di Coppia

Ogni coppia, ancor prima di diventare famiglia, è un nucleo unico e particolarissimo, con le proprie dinamiche interne e le proprie peculiarità, Eppure appare identica per forma ed aspetto a milioni di altre nel mondo.

Basata sull'amore come concetto ampio e profondissimo, si trova a scontrarsi, nella quotidianità , con difficoltà che possono provenire sia dal proprio interno che da situazioni esterne. Separazioni, divorzi, problemi di lavoro, crisi sessuali e sentimentali, possono colpire in egual modo gli individui, nella loro sensibilità personale, così come nella lor unità di coppia e realtà di famiglia; e molto spesso le soluzioni "a portata di mano", proposte con generosità da amici, familiari e colleghi, non sono poi così facilmente attuabili, in un mondo in cui le difficoltà vengono sempre meno condivise e sempre più vissute in maniera isolata ed individuale (per abitudini sociali, lavorative, economiche).

Kernberg scriveva "I valori di una vita vissuta insieme e di un passato creato congiuntamente, i problemi spinosi e le insicurezze cementano la coppia"; molto spesso, laddove questo non avviene o "si interrompe", un intervento psicologico mirato può fungere da ponte per cementificare, avvicinare e ritrovare quell'armonia di coppia seppur intervallata da abituali screzi e divergenze di opinione che era stata messa in crisi in modo profondo.

L'intervento psicologico familiare oggi è particolarmente significativo, specialmente in quelle situazioni sempre più diffuse nella nostra società, fatta di famiglie allargate, ricostruite, ricomposte, monoparentali, omosessuali, oltre che tradizionalmente costituite. Per questa ragione, è un ambito preso in seria considerazione dallo psicologo clinico, come referente per la famiglia stessa in molteplici situazioni di difficoltà e a vario titolo.

«Sembra un paradosso, ma nell'amore due esseri diventano uno, e tuttavia restano due.»

(Erich Fromm, 1956 )